Dopo dieci giorni la situazione della discarica abusiva in Contrada Chiusa della Nepta è peggiorata

Dieci giorni fa abbiamo monitorato la strada che costeggia il Villaggio Belgiovine e porta fino alla complanare del costruendo svincolo della SS.16. Tutta l’area interessata, dal 2013, è diventata una discarica di rifiuti a cielo aperto e dall’inizio della raccolta “porta a porta” la situazione è peggiorata. Stamattina abbiamo documentato lo stato dei luoghi e, nonostante le ordinanze del nuovo sindaco, è il caso di dire che siamo in piena emergenza. Non comprendiamo come mai in questa zona non sia partita nessuna azione di bonifica. Abbiamo notato che ci sono anche dei cartelli con la dicitura “area video-sorvegliata”… forse sono solo dei cartelli, altrimenti la situazione non sarebbe quella attuale. Continueremo il nostro monitoraggio sperando che l’ASM giunga anche in questa zona.

 

Video realizzato nella stessa zona il 4 Luglio 2017

Be Sociable, Share!
Precedente Andria, tesoro da un milione di euro sequestrato a un finto povero: patrimonio costruito sui furti Successivo Vieste, processo Medioevo: riconosciuta l'aggravante del metodo mafioso sul Gargano