Contrada Chiusa della Nepta è diventata una discarica abusiva.

Non è uno spettacolo piacevole quello che appare ai cittadini che percorrono le stradine che costeggiano la Contrada Chiusa della Nepta, ovvero la strada che porta alla sala “Pineta”, e oltre. Una piacevole “camminata” in una domenica mattina, per le strade di campagna, diventa un tour forzato attraverso decine di discariche abusive a cielo aperto. Senza distinzione di rifiuto, di tutto di più. C’è una piccola parte di cittadinanza, purtroppo in aumento, incivile, rozza, non rispettosa dell’ambiente e delle regole, che meriterebbe pesanti sanzioni amministrative e un lungo periodo di affiancamento dei servizi sociali per una rieducazione civica. Dall’altra parte la propaganda di una civica amministrazione che annuncia centinaia di telecamere in tutto il territorio e invece lascia incancrenire questo tipo di reato (ma tanti altri ancora) senza lanciare un segnale di forte impegno per salvaguardare l’ambiente e la civile convivenza.

Be Sociable, Share!
Precedente Con il sole tornano i "fiori abusivi" Successivo L'ex pm Savasta comincia a far tremare Trani