Porto commerciale e difesa ambientale.

Spesso accade, forse molto spesso, che sul percorso dei camion che caricano in zona portuale fino alle banchine portuali viene disperso una parte del carico stesso. Non è nota a noi la tipologia del materiale che scaricano le navi, ma è certo che i gabbiani se ne nutrono, che quando piove questo materiale finisce nelle acque portuali e quando i molfettesi tornano a casa, dopo le passeggiate sul porto, se lo ritrovano sotto le scarpe. Chiediamo a chi di dovere se è possibile evitare che lo stesso materiale sia disperso nell’ambiente come avviene da anni.

Precedente Andria, bomba artigianale esplode sul balcone di un pregiudicato ai domiciliari Successivo Salento, allarme alcol tra i giovani: 19 in ospedale dopo le feste in spiaggia, il più giovane ha 14 anni