Ma a Molfetta chi controlla le Guardie Ambientali?

Una domenica come altre, una manifestazione per ragazzi, una strada bloccata, ma a bloccare e dirigere il traffico un giovanotto che sembrava un poliziotto, ma non lo era. La sua auto privata con lampeggiante giallo a ventosa era messa di traverso alla careggiata e aveva sullo sportello di sinistra un adesivo con la dicitura “GUARDIE AMBIENTALI D’ITALIA“. Ma è possibile che in questa città questi signori vengano lasciati liberi di agire come se fossero poliziotti? Ma il Commissario Straordinario è al corrente di queste investiture? Come sono regolati gli ingaggi? Quali sono i loro compiti e i loro limiti? Possono usare i lampeggianti sulle loro auto private?

Be Sociable, Share!
Precedente Sigilli all'immobile sito in Viale dei Crociati, bene sottoposto a sequestro preventivo Successivo Michele e Teresa, esodati e felici: "Addio posto fisso, la campagna ci dà da vivere"

One thought on “Ma a Molfetta chi controlla le Guardie Ambientali?

  1. Giuseppe il said:

    Cito testualmente dal sito delle guardie ambientali:
    “Offrono il loro servizio a titolo volontario e gratuito nei seguenti settori:

    Supporto, straordinario, nei servizi di polizia stradale, su richiesta ed in ausilio, degli organi competenti “.
    Dall’altro lato della strada c’era la polizia municipale, le guardie ambientali erano in supporto alla suddetta polizia.

I commenti sono chiusi.