L’amministrazione comunale invece di smantellare l’antenna in piazza Catecombe, rinnova il contratto

CONTRATTO DI LOCAZIONE PORZIONE DI LASTRICO SOLARE IN VIA CATECOMBE PER ANTENNA GALATA S.P.A.

Il Comune di Molfetta, con contratto di locazione rep. n. 7701/2008, registrato a Bari Uff. Atti Privati al n. 9668 del 14/07/2008, concedeva una porzione di lastrico solare dell’immobile comunale sito in Piazza Catecombe ang. Vico Poli, allocato in Catasto al fg. 55 p.lle 1651-1655, per l’installazione di attrezzature ricetrasmittenti di tipo “Roof Top”, codice sito BA 080, al servizio di rete di telefonia mobile Nokia Siemens Network OY, Società delegata dalla Wind Telecomunicazioni s.p.a.;

  • Con scrittura privata registrata all’Agenzia delle Entrate di Bari in data 27/09/2010, la Nokia Siemens Networks trasferiva il contratto di locazione di cui sopra alla Wind Telecomunicazioni, a far data dal 30/08/2010;
  • A decorrere dal 18/02/2015 la Soc. Galata s.p.a., subentrava a sua volta nel contratto di cui sopra, in qualità di conferitaria di ramo d’azienda relativo a parte della infrastruttura di rete, da parte di WIND;
  • In data 27/04/2016, con proprio prot. n. 23072, il Comune comunicava la propria volontà di rescindere dal Contratto di cui sopra, ribadita con nota n. 41802 del 21/07/2017, invitando le Società interessate a rimuovere entro il 03/05/2018 ogni parte d’opera esistente ed a ripristinare lo stato iniziale dei luoghi;
  • Dal 3 maggio 2018 fino al 17  febbraio 2020, nonostante reiterati solleciti, l’antenna di che trattasi non è stata rimossa;
  • Che la Galata s.p.a., con propria nota del 29/11/2019, acquisita al protocollo generale del  Comune con progr. n. 7714 del 03/02/2020 (dopo due mesi? n.d.r.) richiedeva – soprassedendo, di fatto, alla corrispondenza pregressa – la novazione del contratto di locazione per il sito predetto contro il corrispettivo annuo di € 18.000,00.

L’amministrazione comunale con Determinazione Dirigenziale n. 32  del 18.02.2020 del Settore Patrimonio consente alla Galata S.p.A. di mantenere la preesistente attrezzatura ricetrasmittente di tipo “Roof Top”, sulla porzione di lastrico solare dell’immobile comunale sito in Piazza Catecombe ang. Vico Poli, allocato in Catasto al fg. 55 p.lle 1651-1655, codice sito BA 080, contro il corrispettivo annuo di € 18.000,00. La durata contrattuale è stabilita in anni 9, tacitamente rinnovabili.

Chiediamo al sindaco quali sono i motivi per cui si è interrotta la procedura di smantellamento della struttura e perché tale decisione è stata presa senza consultare il Comitato di Quartiere che negli ultimi dieci anni ha presentato numerose interpellanze e petizioni sulla vicenda ottenendo che in data 27/04/2016, con proprio prot. n. 23072, il Comune comunicava la propria volontà di rescindere dal Contratto, ribadita con nota n. 41802 del 21/07/2017, invitando le Società interessate a rimuovere entro il 03/05/2018 ogni parte d’opera esistente ed a ripristinare lo stato iniziale dei luoghi.

Precedente L'occupazione abusiva di suolo pubblico si tramanda da padre in figlio Successivo Intercettazioni e telecamere incastrano cognati: devastante rogo forse per ripicca, caccia al movente e al mandante