Barletta, finge di vendere bibite, in realtà spaccia cocaina: arrestato con la moglie

La polizia di Barletta ha arrestato due coniugi del posto responsabili, in concorso, di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ricettazione, detenzione di arma clandestina e munizionamento comune da sparo. Una terza persona è stata denunciata. Da alcuni giorni gli investigatori si erano messi sulle tracce dell’uomo, Cosimo Damiano Dicandia, che fingendo di vendere bibite stazionava nei pressi del Castello Svevo a bordo di un’Ape 50, ma in realtà prendeva contatti con tossicodipendenti.

I due arrestati sono stati notati dai poliziotti a bordo di due bici elettriche, per non essere fermati hanno imboccato strade con direzioni diverse, ma sono stati fermati. Dopo la perquisizione nell’appartamento dei due, i poliziotti hanno intercettato una terza persona all’interno, che era entrata in cucina da una botola del terrazzo. Proprio lì gli investigatori hanno trovato tre bilancini di precisione e una scatola in plastica con 135 dosi di cocaina purissima. Inoltre è stata trovata una pistola semiautomatica calibro 7,65, con matricola abrasa. I coniugi si trovano nel carcere di Trani.

fonte: www.lagazzettadelmezzogiorno.it

Precedente Modesta presenza di alghe tossiche in località Prima Cala Successivo Andria, in un casolare abbandonato trovato materiale esplosivo