E’ IL TEMPO GIUSTO… APPELLO ALLA CITTÀ

L’ordigno scoppiato dietro la porta di casa di Matteo d’Ingeo, coordinatore del Movimento civico Liberatorio Politico, è un fatto di una gravità inaudita, estrema, che ha coinvolto scelleratamente anche l’intero condominio.

Questo atto intimidatorio, non solo ha interessato un cittadino da anni impegnato attivamente nella battaglia all’illegalità, ma è un atto intimidatorio che ha colpito l’intera comunità e quindi nessuno può chiamarsi fuori, pensare di essere estraneo o, peggio, sentirsi indifferente rispetto a quanto è successo.

Farsi gli “affari propri” è solo un atteggiamento perdente nei confronti di chi, con arroganza e protervia, pensa di calpestare la dignità delle persone e di un’intera comunità facendo scempio di ciò che è comune, anteponendo con prepotenza i propri interessi personali e infischiandosene delle regole che governano la città. La comunità civile è chiamata a contrastare questa deriva, non girandosi dall’altra parte, ma impegnandosi a mantenere alto il livello di attenzione con un’azione di monitoraggio rigoroso, sistematico, quotidiano e di coraggiosa denuncia di piccole e grandi illegalità.

Rispondiamo in modo deciso, fermo, a questo atto intimidatorio.

 

Rispondiamo INSIEME, da cittadini che sanno rialzare la testa: in questa occasione occorre mettere da parte le divisioni e i distinguo, per dire con voce unanime, da popolo, da collettività che unisce tutte le forze sane della nostra città e le istituzioni, che la giustizia, la sicurezza dei nostri quartieri e delle nostre persone, una migliore qualità di vita e il rispetto del Bene Comune sono bisogni a cui noi cittadini non vogliamo più rinunciare.

Invitiamo perciò singoli cittadini, associazioni d’impegno civile, associazioni di categoria, esponenti politici, istituzioni a partecipare alle seguenti manifestazioni.

  • 29 GIUGNO– ore 19,00INCONTRO PUBBLICO in piazza Municipio
  • 5 LUGLIO presso la sala consiliare del Comune di Molfetta
    • ore 12.00 – PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO DI AVVISO PUBBLICO ”AMMINISTRATORI SOTTO TIRO” per il 2017 
    • ore 18.30 – Conferenza” Esplode la legalità?” per il 26° anniversario dell’omicidio di Gianni Carnicella.

Relazionano:

Michele Abbaticchio, vicepresidente di Avviso Pubblico e Sindaco di Bitonto

Matteo d’Ingeo, coordinatore del movimento civico Liberatorio Politico

Modera Presidio Libera Molfetta “G. Carnicella”

  • 7 LUGLIO ore 13,30 in via Carnicella POSA DELLA PIETRA D’INCIAMPO DEDICATA ALLA MEMORIA DI GIANNI CARNICELLA ai piedi del sagrato della chiesa di San Bernardino, alla presenza dell’amministrazione comunale e del referente memoria regionale di Libera Contro le Mafie, avv. Alessandro Tedesco.

Agesci Molfetta 1-2-4 | ArticoloUNO MDP – LeU Molfetta | Associazione Imprenditori Molfetta | Assopesca | Azione Cattolica Italiana – Diocesi di Molfetta | Camera del Lavoro – CGIL Molfetta |  Casa per la pace | Circolo Legambiente di Molfetta “Giovanna Grillo” | Cittadella degli artisti | Cobas | Comitato di quartiere Madonna della Rosa | Confesercenti Metropolitana Terra di Bari | CSP UIL Molfetta | Famiglia Carnicella | Fondazione Guglielmo Minervini | Giovani Democratici | Gruppo 236 Amnesty International – Molfetta | Gruppo per l’ospedale unico di primo livello | Liberatorio Politico | Luce e Vita – Settimanale diocesano | Masci Comunità don Tonino Bello | Masci Comunità Duomo | Molfetta Shopping | Movimento 5 stelle | Movimento Giovanile della Sinistra | PD | Potere al Popolo | Presidio Libera Molfetta “Gianni Carnicella” | Rifondazione Comunista | Sezione scout Cngei Molfetta | Sinistra Italiana Molfetta | Teatrermitage |  T.es.l.a.- Tempi e Spazi Liberamente Attivi  | UNIAT-UIL Segreteria Regionale | UPSA Confartigianato Molfetta.

Be Sociable, Share!
Precedente GRAVI MINACCE AL SINDACO E AL DIRIGENTE COMUNALE DI MONTE SANT’ANGELO E AD UN CITTADINO DI MOLFETTA Successivo L'illegalità della "controra"