Bed & Breakfast “a 1 o 2 minuti a piedi dalla spiaggia”; svelato il mistero della pedana a cala S.Andrea?

Nel 2016 la Tenenza della Guardia di Finanza di Molfetta  in collaborazione con la Polizia Municipale, guidata dal Magg. Giuseppe Gadaleta e su delega del Commissario Passerotti, chiuse 5 case-vacanze abusive e in questi giorni la stessa Tenenza ha scoperto un falso Bed & Breakfast di campagna non autorizzato all’esercizio dell’attività ricettiva. Bene hanno fatto i militari della Guardia di Finanza perché probabilmente nel nostro territorio potrebbero esserci altre situazioni truffaldine collegate ai B&B.

Abbiamo fatto anche noi un tour virtuale nel  www.booking.com e abbiamo scoperto qualcosa che potrebbe spiegare la scelta fatta dal Sindaco Minervini, e dal suo assessore al Turismo, di posizionare una pedana di accesso in un luogo che non può essere chiamato “spiaggia”, in cui vige più di un divieto, oltre quello di balneazione; abbiamo scoperto che la maggior parte dei Bed & Breakfast presenti nel centro storico, e zone limitrofe, promuovono la propria struttura dichiarando che la stessa “si trova a 1 o 2 minuti a piedi dalla spiaggia“. Ma quale spiaggia? 

Anche questa potrebbe essere una truffa, o falsa promozione. Non si può ingannare il possibile turista che prenota sapendo di essere “a 1 minuto a piedi dal mare” e poi scoprire che la fantomatica “spiaggia” è sì, accessibile, grazie ad una pedana offerta gentilmente dal sindaco Minervini e assessore Mancini, e pagata con i soldi pubblici, ma non è possibile “immergersi” e  “tuffarsi“, “è vietata la balneazione“, “la balneazione non è sicura perché manca l’apposito servizio di salvataggio“, “la banchina non è protetta” e bisogna stare attenti anche alla protezione della pedana perché provvisoria. Insomma un vero disastro, con la complicità dell’amministrazione comunale. Comprendiamo, oggi, il perché della censura riservata al nostro comunicato stampa sull’argomento da parte di qualche editore e imprenditore turistico improvvisato, anche il suo B&B è “a 2 minuti dalla spiaggia”?

 

 

Be Sociable, Share!
Precedente A Molfetta le auto bruciano anche prima della demolizione. E domani a chi toccherà? Successivo Bomba a d'Ingeo, continuano le indagini. Ma ancora nessuna svolta